Consulenza compilazione domande inserimento/aggiornamento GPS

Precisiamo che nel periodo 16  – 31 maggio  2022 daremo appuntamenti solo per l’ assistenza alla compilazione delle domande di inserimento/aggiornamento GPS che potranno svolgersi

in presenza ( il venerdì presso la sede di Fogliano)

a distanza ( martedì, mercoledì, giovedì tramite link che vi verrà inviato via email dopo la prenotazione).

La prenotazione è disponibile al seguente link previa registrazione: prenotazione consulenza GPS

Raccomandiamo ai colleghi che hanno fissato un appuntamento  per la consulenza di seguire le istruzioni sottostanti prima di presentarsi:

  • controllare che le proprie credenziali Spid siano funzionanti;
  • presentarsi con la domanda già compilata in bozza con l’indicazione delle sedi su ISTANZE ON LINE.

La nostra attività di consulenza sarà di verifica e /o correzione: a causa del poco tempo disponibile e dell’elevato numero di richieste, non sarà possibile, in particolare, caricare il servizio e i titoli, ma solo fornire i chiarimenti tecnici e normativi necessari a ciascuno.

Materiali informativi di supporto:

Portale dedicato del MI

Guida alla compilazione su Istanze On Line

FAQ del MI

Nota MI 18095 dell’11.05.22  (Avviso apertura funzioni telematiche).

Ordinanza Ministeriale n. 112 del 06.05.2022 (Procedure di aggioramento delle graduatorie provinciali e di istituto)

Tabelle di valutazione

Tabella A/1 – I Fascia – Infanzia e Primaria – posto comune Tabella A/3 – I Fascia – Secondaria – posti comuni Tabella A/5 – I Fascia – ITP – posti comuni Tabella A/7 – I Fascia – Sostegno  Tabella A/9 – Pers. Ed. – I fascia
Tabella A/2 – II Fascia – Infanzia e Primaria – posto comune Tabella A/4 – II Fascia – Secondaria – posti comuni Tabella A/6 – II Fascia – ITP – posti comuni Tabella A/8 – II Fascia – Sostegno  Tabella A/10 – Pers. Ed. – II fascia
         
         

Gps 2022, dal ministero l’ordinanza e le tabelle di valutazione

Il Ministero dell’Istruzione dà il via all’aggiornamento biennale delle Graduatorie Provinciali di Supplenza di I e II fascia (GPS) e alle corrispondenti Graduatorie di Istituto.

Dalle ore 09.00 del 12 maggio 2022 alle ore 23.59 del 31 maggio 2022 gli aspiranti potranno accedere all’istanza “Graduatorie Provinciali e di Istituto di supplenza aa.ss. 2022/23 e 2023/24 sempre disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7 sul portale “Istanze Online”.

Nei prossimi giorni pubblicheremo il link per la prenotazione degli appuntamenti per la consulenza nella compilazione della domanda.

Gli aspiranti possono presentare istanza di nuovo inserimento, aggiornare e/o trasferire la domanda del 2020 oppure, se non hanno nuovi titoli da dichiarare, confermare la propria iscrizione senza necessità di presentare istanza, tranne che per i titoli soggetti a scadenza.

Le GPS sono articolate in 2 fasce:
La prima fascia è destinata agli aspiranti in possesso di:

  • abilitazione per le Graduatorie dell’Infanzia, Primaria, Secondaria di I e II grado e personale educativo;
  • specializzazione per le Graduatorie di sostegno.

La seconda fascia è destinata agli aspiranti non abilitati e non specializzati che non rientrano nella categoria precedente.
Novità introdotta nel 2022 è la possibilità di accedere con riserva in caso di abilitazione/specializzazione conseguita dopo il termine di presentazione delle domande, da confermare con apposita ulteriore istanza entro il prossimo 20 luglio.

Inoltre è data la possibilità di dichiarare servizi il cui termine vada oltre il termine di presentazione delle istanze. Questa possibilità dà anche modo di iscriversi con riserva nelle GPS di seconda fascia di sostegno nel caso in cui detto servizio rappresenti la terza annualità di almeno 180 giorni di servizio sul sostegno.

Nella stessa istanza è possibile inserire le sedi per l’iscrizione nelle Graduatorie d’Istituto di seconda e terza fascia.
Le Graduatorie Provinciali di Supplenza e di Istituto sono utilizzate per coprire le supplenze:

  • fino al 31 agosto (Graduatorie Provinciali di Supplenza);
  • fino al termine delle attività didattiche (Graduatorie Provinciali di Supplenza);
  • fino all’ultimo giorno di effettiva permanenza delle esigenze di servizio (Graduatorie di Istituto).

Dall’a.s. 2022/23 le operazioni di conferimento delle supplenze annuali e temporanee saranno completamente digitalizzate.

Allegati

Di Meglio a Bianchi: “Su reclutamento serve legge ordinaria”

Di Meglio commenta l’incontro con il ministro dell’Istruzione Bianchi sulla riforma del reclutamento prevista dal Pnrr

“Il confronto con i sindacati non si può ridurre a un’illustrazione di slides, si tratta di una modalità poco rispettosa che rischia di esacerbare i rapporti”. Così Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, commenta nel metodo l’incontro avvenuto oggi pomeriggio con il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, sulla riforma del reclutamento prevista dal Pnrr.

“I temi del reclutamento e della formazione iniziale e quelli della carriera e degli incentivi vanno affrontati separatamente, perché questi ultimi due attengono alla sfera contrattuale. Quanto al merito delle questioni, – prosegue Di Meglio – i principi alla base della riforma del reclutamento possono anche essere condivisibili, e noi siamo a primi a sostenere che per la scuola secondaria va previsto un percorso di abilitazione come quello della primaria. Non siamo d’accordo, però, sulla parte transitoria, perché si delinea un iter troppo complesso rispetto alla situazione drammatica del precariato per la quale serve una procedura più snella”.

“Spero vivamente, dunque, che si provveda a separare i due argomenti – auspica il coordinatore nazionale della Gilda – e che siano coinvolti da una parte il Parlamento, al quale affidare una legge di tipo ordinario, e dall’altra i sindacati con i quali discutere al tavolo negoziale dell’Aran”.

Rispetto, poi, al taglio di mezzo punto percentuale degli investimenti sulla scuola annunciato dal Governo nel Def, per Di Meglio “piove sul bagnato, visto che l’Italia si colloca già agli ultimi posti in Europa per quanto riguarda le risorse destinate all’istruzione. Ministero e sindacati dovrebbero, invece, trovarsi dalla stessa parte della barricata per fare pressione e ottenere maggiori investimenti”.

Allegati

Precari, Consiglio di Stato ribadisce illegittimità discriminazione

Card del docente, accolto il ricorso presentato da centinaia di precari aderenti allo Snadir, sindacato degli insegnanti di religione che fa parte della Federazione Gilda-Unams

A beneficiare della Card del docente, strumento utilizzato per accedere alle attività di aggiornamento e formazione obbligatoria, devono essere anche gli insegnanti a tempo determinato e non soltanto quelli assunti con contratto a tempo indeterminato. Nel negarla ai precari, dunque, il ministero dell’Istruzione ha violato i principi fondamentali di non discriminazione, uguaglianza, parità di trattamento e ragionevolezza riconosciuti e garantiti a livello europeo, internazionale e nazionale, e leso il principio di buon andamento della Pubblica Amministrazione. 

Inoltre, poiché la formazione professionale è materia contrattuale e dopo il decreto legislativo 165/2001 non è intervenuta alcuna nuova norma a sottrarla alla contrattazione collettiva di categoria, è illegittimo che le disposizioni in merito previste dalla legge 107/2015 vengano fatte prevalere sul contratto. A stabilirlo è la sentenza emessa il 16 marzo 2022 dal Consiglio di Stato che, accogliendo l’appello di centinaia di precari aderenti allo Snadir, sindacato degli insegnanti di religione che fa parte della Federazione Gilda-Unams, ha annullato la precedente pronuncia con cui il Tar del Lazio nel luglio 2016 aveva respinto il ricorso.

“Si tratta di una sentenza estremamente importante – commenta il coordinatore nazionale della Federazione Gilda-Unams, Rino Di Meglio – perché non si limita a dare ragione a chi ha presentato ricorso, ma afferma due importanti principi di carattere generale. Il primo afferma che vi sono limiti all’invasione della sfera contrattuale da parte del legislatore e che la formazione è competenza della contrattazione e non della legge. Il secondo, non meno importante, è che il personale precario non può subire un trattamento che lo discrimini rispetto ai colleghi di ruolo”. 

Roma, 17 marzo 2022

Ufficio stampa Gilda Insegnanti

Allegati

Aggiornamento GAE, domande dal 21 marzo al 4 aprile

Il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha firmato il decreto

Il Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha firmato il decreto per l’aggiornamento delle Graduatorie ad esaurimento del personale scolastico ed educativo.

Il decreto ripercorre le disposizioni impartite in occasione dei precedenti aggiornamenti triennali delle graduatorie. Non sono pertanto previsti nuovi inserimenti, né modifiche alle tabelle di valutazione dei titoli.

Le domande di aggiornamento  potranno essere inserite su Istanze OnLine dalle ore 9.00 del 21 marzo 2022 fino alle ore 23.59 del 4 aprile 2022. Per accedere alla propria posizione sarà necessario il possesso delle credenziali SPID.

Potranno presentare domanda di aggiornamento solo i docenti che sono ancora presenti nelle graduatorie

Attenzione: non riguarda le GPS ( graduatorie provinciali supplenze)! Dopo questo aggiornamento dovrebbe arrivare – probabilmente – l’aggiornamento delle GPS e delle graduatorie d’istituto.

Concorso Stem, si può fare domanda dal 2 al 15 marzo

Presentazione delle istanze fino al 16 marzo

Riaperti i termini di partecipazione alle procedure concorsuali relative alle classi di concorso A020 – Fisica, A026 – Matematica, A027 – Matematica e fisica, A028 – Matematica e scienze, A041 – Scienze e tecnologie informatiche.

I posti a disposizione sono 1.685 di cui 202 per Fisica, 438 per Matematica, 421 Matematica e Fisica, 366 Matematica e Scienze, 258 Scienze e tecnologie informatiche.

La domanda è disponibile per la compilazione sulla “Piattaforma Concorsi e Procedure selettive” nel sito del Ministero dell’Istruzione a partire dalle 09.00 del 02 marzo 2022 fino alle ore 23.59 del 16 marzo 2022.

CALENDARIO prove scritte concorso infanzia e primaria, il Ministero conferma le verifiche prima di Natale: dal 13 al 21 dicembre — Tecnica della Scuola

Tutto confermato: le prove scritte del concorso ordinario finalizzato al reclutamento di oltre 12mila nuovi docenti della scuola dell’infanzia e primaria si svolgeranno esattamente come aveva anticipato in esclusiva La Tecnica della Scuola: dal 13 al 21 dicembre prossimi. Lo ha comunicato in serata il ministero dell’Istruzione, rendendo pubblico anche il calendario analitico delle prove assieme…

CALENDARIO prove scritte concorso infanzia e primaria, il Ministero conferma le verifiche prima di Natale: dal 13 al 21 dicembre — Tecnica della Scuola

GPS e GI: apertura istanza per la priorità nel conseguimento delle supplenze

Ai sensi e per effetto di quanto disposto dall’articolo 4 del Decreto Ministeriale n. 51 del 3 marzo 2021, si comunica che dal 21.10.2021, sono disponibili le funzioni telematiche per la presentazione delle istanze finalizzate al conseguimento della precedenza assoluta nell’attribuzione delle supplenze dalle Graduatorie Provinciali di II fascia e dalle corrispondenti Graduatorie di Istituto di III fascia, a favore dei docenti, iscritti nelle relative graduatorie, che, nelle more della costituzione degli elenchi aggiuntivi di cui agli articoli 1 e 2 del Decreto Ministeriale in oggetto, abbiano conseguito il titolo di abilitazione per le relative classi di concorso o di specializzazione sul sostegno.